Archive for January 2011

The Protest Movement in Egypt: “Dictators” do not Dictate, They Obey Orders

January 30, 2011

by Michel Chossudovsky
Global Research, January 29, 2011

The Mubarak regime could collapse in the a face of a nationwide protest movement… What prospects for Egypt and the Arab World?

 “Dictators” do not dictate, they obey orders. This is true in Egypt, Tunisia and Algeria. Dictators are invariably political puppets. Dictators do not decide. President Hosni Mubarak was a faithful servant of Western economic interests and so was Ben Ali. The national government is the object of the protest movement. The objective is to unseat the puppet rather than the puppet-master. (more…)

Tunisian Revolt: Another Soros/NED Jack-Up?

January 25, 2011

by Dr. K R Bolton

January 18, 2011

“Spontaneous” demonstrations of thousands of youths pouring out into the streets with such force as to compel the flight of a long-time president… To which country are we alluding: Georgia, Serbia, Myanmar,[1] Ukraine, Poland, Czechoslovakia, Iran, Hungary…? This time it is Tunisia. All of these “revolts” followed the same pattern. Already the Tunisian revolt is being called a “color revolution” by media and political pundits, and it has also been provided with a name; the “Jasmine Revolution,”[2] like the abortive “Green” and “Saffron” Revolutions, and the successful Velvet, Rose, Orange, and Tulip Revolutions, etc.

These “color revolutions” all have a common pattern because they are all planned by the same strategists; namely the Open Society network of money speculator George Soros, who serves as a kind of modern-day Jacob Schiff in funding revolutions;[3] and the National Endowment for Democracy, the latter a post-Trotskyite founded, Congressionally-funded kind of “Comintern” promoting the “world democratic revolution” in the service of plutocracy and under the façade of liberty. (more…)

2011: UNA NUOVA DISTOPIA

January 18, 2011

Chris Hedges
Fonte: http://www.truthdig.com
Link: http://www.truthdig.com/report/item/2011_a_brave_new_dystopia_20101227
Traduzione per http://www.comerdonchisciotte.org a cura di ELENA

Due grandi rappresentazioni di un futuro scenario distopico furono “1984” di George Orwell e “Il mondo nuovo” di Aldous Huxley. Il dibattito, tra coloro che supponevano si stesse andando incontro al totalitarismo corporativo, si incentrava su chi dei due avesse ragione. Saremmo stati, come scriveva Orwell, dominati da repressivi apparati di stato per la sorveglianza e la sicurezza che ricorrevano a forme di controllo dure e violente? Oppure, come immaginava Huxley, ipnotizzati da divertimenti e spettacoli, ammaliati dalla tecnologia e sedotti da consumi sregolati per raggiungere la nostra stessa oppressione? Alla fine sia Orwell, sia Huxley avevano ragione. Huxley aveva previsto il primo stadio della nostra riduzione in schiavitù, Orwell il secondo. (more…)

L’onore di cipputi

January 17, 2011

Rossana Rossanda
Il Manifesto 16-1-2011

Hanno votato tutti i salariati, a Mirafiori, sull’accordo proposto dall’amministratore delegato Marchionne. Tutti, una percentuale che nessuna elezione politica si sogna. E sono stati soltanto il 54% i sì e il 46% i no, un rifiuto ancora più massiccio di quello di Pomigliano. Quasi un lavoratore su due ha respinto quell’accordo capestro, calato dall’alto con prepotenza, ed esige una trattativa vera. (more…)

7 Motivi per cui la Scarsità di Cibo diventerà una crisi globale

January 16, 2011

Fonte orig. Activist Post – trad. It. Dakota Jones – I lupi di Einstein

L’inflazione alimentare è qui ed è qui per rimanere. Possiamo vedere che peggiora ogni volta che dobbiamo acquistare generi alimentari. I prezzi dei prodotti alimentari di base come  frumento, mais, soia e riso sono saliti alle stelle dal luglio 2010, a livelli record. Ci possiamo solo aspettare che questi prolungati aumenti di prezzo continuino, mentre la produzione alimentare scarsa inizia davvero a fare vittime, quest’anno e oltre. (more…)

COME IL CONGRESSO DEGLI STATI UNITI SI E’ VENDUTO A WALL STREET

January 15, 2011

Greg Gordon 
Art. originale: Comment le Congrès états-unien s’est vendu à Wall Street.  Traduzione per Voci Dalla Strada a cura di Ale Baldelli

Sulla scia degli USA, numerosi paesi hanno adottato dei costosi piani di rilancio economico, durante e dopo la crisi finanziaria del 2008. Ora, sottolinea Greg Gordon, la progettazione di quei piani è stata imposta al Congresso dalle banche, che ne sono state le principali beneficiarie, tramite dei parlamentari che sono stati profumatamente retribuiti. Tra di loro, qualche personalità conosciuta come…Barack Obama.
(more…)

Pane e speculazione

January 14, 2011

di Enrico Piovesana – 11/01/2011
Fonte: Peace Reporter

L’aumento dei prezzi dei generi alimentari, che ha scatenato sanguinose rivolte popolari in Tunisia e Algeria, è un fenomeno provocato da cause naturali o, come dimostrato per la crisi dei prezzi del 2007/2008, da ciniche speculazioni finanziarie? (more…)


%d bloggers like this: